VIAGGIANDO

Perché in aereo, al momento dell’atterraggio, c’è sempre qualche passeggero che applaude entusiasta?

a. perché non ha mai avuto molto dalla vita;

b. perché, con tutte le agitazioni del settore, non si sa mai in quale momento i piloti incroceranno le braccia e inizieranno uno sciopero;

c. perché, di questi tempi, atterrare sani a salvi non è cosa da poco.

34 commenti su “VIAGGIANDO”

  1. posso contraddire il SOLO italiani…

    vi assicuro che su molti voli che ho preso c’erano fin troppi teteschi teteschi (e non poveri emigranti come la sottoscritta) che applaudivano…e lo fanno anche sui voli targati DE

  2. C’è di peggio. Tipo la gente che applaude ai funerali (solo quelli che trasmettono in tv). Che cazzo t’applaudi, mica è una pièce teatrale! Manie di protagonismo del cazzo!

  3. Io ho viaggiato con uno accanto che prima di partire si è fatto il segno della croce e poi ha cominciato a pregare a voce alta durante le turbolenze, quando l’ho minacciato di buttarlo giù dall’aereo senza paracadute tutto l’aereo mi ha applaudito e il comandante si è pure complimentato con me.

  4. Quest’estate sono stato in Tunisia, con al Tunisair; sia all’andata che al ritorno sul mio stesso volo c’era un gruppo di buzzurri – che effettivamente non aveva avuto nulla dalla vita – che non solo applaudiva all’atterraggio, ma che al decollo gridava anche frasi del tipo “oh mio dio, ci stiamo schiantando” oppure “aiuto, qui prende fuoco tutto” e ridevano sguaiati. Ecco, certa gente merita un air crash…

    Saluti cinici da william67 – Dania non riesco a loggarmi!

  5. Ma perché nessuno applaude mai quando un autobus arriva al capolinea???

    Non è altrettanto eccitante???

    E applaudire quando un treno giunge in stazione in orario?’

  6. boh, guarda, è gratificante ma non certo per chi porti…

    i voli migliori sono quelli merci: nessuno rompe e nessuno applaude…

    la cosa divertente è che gli ignoranti di cose aeronautiche (cioè il 98% della popolazione), ed in particolare chi applaude, di solito si complimenta ed applaude al pilota automatico…

    un po’ come complimentarsi con la sanmarco per il caffè al bar…

    eheheheh…

    F

  7. RICKNF: spiega. Il pilota automatico sà sorvolare attorno alla pista d’atterraggio in cerchi concentrici e estrae le ruote (come cavolo si chiama il carrello con le ruote?) e poi atterra? Fa tutto lui? Sorprendente!

  8. Durante il volo Venezia – Atene del 17/8 i passaggeri (tra i quali io) del volo Alpi Eagles hanno applaudito il pilota per il superbo atterraggio effettuato (sul velluto).

    Cordialmente,

    mat.

  9. uhm, dunque, qualche risposta…

    per dania: si sono un pilota (anche). purtroppo però sono un pilota atipico, altamente fedele, drammaticamente monogamo, terribilmente felice di ciò che ha, anche perchè faccio fatica a star dietro ad una donna, figuriamoci a varie… (che vuoi, ognuno ha i suoi difetti…)

    per zoelove: si, il pilota automatico sa volare dritto, in cerchio, salire, scendere, ecc… teoricamente potrei smettere di lavorare dando motore al decollo, tirare su il carrello, non toccare più nulla fino al fondo pista dopo l’atterraggio in alcuni particolari aerei e in particolari condizioni. il carrello mi toccherebbe di tirarlo su e giù io, ma tutto sommato siamo sempre almeno due, ci possiamo dividere quest’onere!! :)))

    ora rischierò la radiazione dall’albo ed il linciaggio da parte dei colleghi, svelando uno dei segreti più intimi della categoria: pilotare un aereo è molto più semplice che guidare una macchina, solo vogliamo fare i fighi…

    …soprattutto non c’è nessuno che ti manca la precedenza…

    per cordialmente, mat.: sarai sorpreso, ma quelli sono atterraggi non buoni. se atterri così ti mangi metà della pista a fare la mongolfiera a tre metri d’altezza e quando finalmente tocchi terra prega di non avere bisogno di un metro in più, perchè sarà già alle tue spalle…

    dicesi “atterraggio SAFE”: atterraggio in cui l’aereo tocca dove deve toccare, il peso passa subito dalle ali alle ruote che iniziano subito a girare, gli spoiler si alzano subito ed il freno automatico lavora immediatamente… in pratica se senti la “botta”, disccreta e secca, l’aereo si mette subito orizzontale e inizia subito a frenare, quello è un bell’atterraggio, il resto sono cincischiate…

    :)))

  10. Caro Ricknf cosa ci fa un uomo così felice e fedele sul blog di Dania?

    Qui rischi seriamente uno stallo :)

    eheh! sorride delle vostre inquietudini…

    in sincerità ti dirò che i post che apprezzo di più da parte di dania non sono i “soliti”, ma quelli di “nicchia”: per farti un esempio quello in cui parla del rinnovo dell’assicurazione del suo motorino (formidabile, la scolaresca in gioielleria…), o delle domande della madre al riguardo del suo blog…

    La monogamia, pe fortuna, non è infettiva.

    già, in effetti i colleghi che ne sono affetti sono davvero pochi, per di più, pare, in calo: coraggio, ancora poco e l’avrete sconfitta, un po’ come la tubercolosi… :)))

  11. Se dovessi tirare le somme, risulterebbero molti più post di “nicchia” (= non sessuali, a quanto fai capire) che i “soliti”.

    Ma, ormai, pregiudizio sul mio blog vuole che io parli solo di sesso.

    Così, quando dopo mesi che ironizzo sul sociale tiro fuori due righe sui modi buffi di rimorchiare patonza, tutti possono accusarmi di essere sciocca, di essere cambiata e di aver perso il mio solito humor.

    😉

    C’est la vie!

  12. beh, il tuo blog è piuttosto “spostato” in quella direzione, ed anche quando parli dei distributori delle stazioni l’immagine generale del blog non cambia…

    non è colpa tua: è che l’argomento “sesso” è terribilmente sovraesposto, e se non fosse che è l’unico argomento in cui tutti possono dire la loro, credo cadrebbe ben presto fuori moda…

    :))

    infine: non credo tu dica sciocchezze, altrimenti non capiterei da queste parti così come non capito sugli altri Nmila blog che parlano di sesso…

    F

  13. La malizia e l’ironia non sono componenti solo sessuali. Se hai il loro inestimabile dono, ce l’hai sempre, di qualsiasi cosa tu parli:).

    Non reputo la maggioranza dei miei lettori così privi di senso dell’umorismo da avere qualcosa da dire soltanto sul sesso (infatti, i post a sfondo sessuale sono i meno commentati).

    Il blog è un blog LIBERTINO, come la sua tenutaria (e le chiappe di biancaneve non ne fanno mistero), ma la libertà non sta solo nel far sesso a destra e a manca, ma anche nel vivere senza padroni.

    Amen!

I commenti sono chiusi.