Tutti gli articoli di Dania

Calendania di maggio

Il calendario di Dania, in qualità di autentico precario, si adegua ai gusti e alle stagioni.

La dottoressa si cimenta questo mese con il meraviglioso mondo dell’agricoltura, sperando che almeno questo settore dia i suoi frutti.

Calendario precario di Dania, maggio 2007

Clicca sull’immagine per ingrandirla e stamparla.

Un ringraziamento al sempre paziente Pro-fumo e a chi ha tagliato l’erba (sul serio) al posto della signorina precaria.  

Dottore dottore del buso del cul!

Dania sarà oggi a Padova per la laurea di suo fratello Paolo.

A lui, futuro ingegnere edile, l’augurio di uno strepitoso successo nel precario mondo del lavoro!

Approfittanto della trasferta patavina, la Dottoressa coglie l’occasione per rispondere ad una catena di S.Antonio giratale dai cari Dud e Strolippo, riportando di seguito i 5 libri della sua vita:

Una solitudine troppo rumorosa – Bohumil Hrabal
La trilogia della città di K. -Agota Kristof
Babylon – Viktor Pelevin
Mattatoio n.5 – Kurt Vonnegut
Le età di Lulù – Almudena Grandes

Non riportiamo, come da indicazione dataci, gli incipit dei suddetti libri per vergognosa pigrizia, ma invitiamo chiunque lo desiderasse a lasciare nei commenti i suoi cinque testi preferiti.
Diamoci un tomo!

Autogol

Il 500millesimo visitatore vince la prima, e speriamo unica, tessera del futuro Partito Democratico (cristiano).

Tessera Partito Democratico

Con l’augurio che ci preservino da una nuova Balena Bianca.

Per permettere al fortunato vincitore di superare lo shock, la Dottoressa sarà lieta di offrirgli un bicchiere di buon cabernet.

Meglio cambiare

Avendo messo un po’ d’ordine nel caos del trasloco, dedichiamo qualche riga ai motivi che ci hanno spinti a decidere di cambiare dominio e hosting.

Dopo lungo bighellonare nella blogsfera, abbiamo fortunatamente raccolto un discreto numero di consensi e, al crescere della notorietà, si è accompagnata anche una crescita dell’utenza.
Un maggior numero di lettori, in un blog che si occupa principalmente di satira, significa anche un maggior numero di detrattori e polemici, che, nel nostro piccolo, siamo riusciti sempre a tenere a bada, consapevoli di non violare mai né leggi né buonsenso.

Nonostante Dania sia riuscita a sedare ogni contrasto nato sul blog, in maniera privata e veloce, un bellicoso protagonista della cronaca di qualche mese fa, già famoso per aver collezionato querele perse, non avendo trovato soddisfazione dalla Dottoressa alla sua richiesta di rimuovere un post, ha contattato la redazione di Splinder, minacciando, senza alcuna motivazione plausibile, azioni legali.
Sebbene Dania, grazie alla consulenza di due avvocati, abbia dimostrato alla Redazione di non aver commesso alcun reato, questa ha imposto la cancellazione del post incriminato senza addurre motivazioni di carattere legale.
La spiacevole vicenda, non intendendo autocensurarci e non volendo Splinder, in nome di un lungo rapporto amichevole, – pur avendone il diritto (!) – cancellare d’ufficio un nostro scritto, si è conclusa con un compromesso che non ha soddisfatto nessuna delle parti.

In seguito alla lunga querelle, abbiamo appreso che, in quanto blogger della piattaforma, pur essendone totalmente responsabili, non eravamo pienamente proprietari dei diritti sui nostri contenuti. Inoltre, colpevole la nostra pigrizia, avevamo sempre tralasciato di studiare con cura i termini di utilizzo e ci era sfuggito, ad esempio, che “Splinder si riserva il diritto di modificare o rimuovere qualunque contenuto inviato e di revocare l’iscrizione in qualunque momento e per qualunque motivo senza preavviso” e che “(i blogger) garantiscono a Splinder e ai suoi partner la licenza illimitata, irrevocabile, esente da royalty di utilizzare, copiare, modificare, trasmettere, distribuire pubblicamente le pagine Web da loro inviate […]”.

Consapevoli che la nostra vecchia piattaforma sia una società commerciale che deve necessariamente fatturare a fine mese, per permettere a chi vi lavora di sopravvivere, e consci del fatto che sia comunque il miglior Blog Hosting italiano, abbiamo ritenuto opportuno, in virtù del tempo e della passione dedicatagli, trasferire tutto il materiale su un dominio nostro, diventandone padroni e responsabili a tutti gli effetti.

Lasciamo dunque amichevolmente (e con una punta di nostalgia) i creatori della piattaforma, certi che proprio loro, i vecchi padroni, possano capire fino in fondo quanto per noi sia ormai importante il nostro blog, al punto da difenderlo anche da se stesso.

Nota di servizio: Dania sarà, domani 11 aprile, alle ore 11.00, ospite a RadioRai Friuli, in compagnia di Dree, per una chiacchierata sui blog. Chi fosse in zona, si sintonizzi su Radio RaiUno.

Signori, si cambia!

Finalmente il grande passo: Malafemmena trasloca in un dominio tutto suo.

Benvenuti nella nuova casa di Dania:

www.dottoressadania.it

Aggiornate i vostri preferiti, ditelo ad amici e parenti, lasciate un post-it sul monitor del collega d’ufficio, appuntatelo nella vostra agendina e diffondete la notizia.

Un ringraziamento speciale ai grandiosi Pro-fumo e Andrea Beggi per il fantastico lavoro e l’indispensabile assistenza.

Buon divertimento (e abbiate pazienza per l’eventuale caos da trasloco).